Amusin’ Projects – Esce oggi il nuovo EP “Mistery in the Making, Vol. 3”

Nuovo capitolo della brillante saga del rapper Arsen Palestini.

Arsen Palestini è un rapper e compositore italiano. Ha iniziato la sua attività negli anni ’90 col gruppo rap pionieristico Menti Criminali. Dopo alcuni dischi e un gran numero di esibizioni e concerti, ha recentemente dato il via ad Amusin’ Projects, un “laboratorio collettivo” in cui collaborare con musicisti, produttori, beatmaker in Italia e altrove: un mix di hip hop, jazz rap, trip hop, electronica e lo-fi downtempo, con testi e voce dello stesso Arsen e musica prodotta dai vari collaboratori.

Pubblicati già i primi due EP “Mistery in the Making, Vol. 1”“Mistery in the Making, Vol. 2” ed alcuni singoli, sta per uscire ora il terzo volume: molteplici i temi trattati in “Mistery in the Making, Vol. 3”, come se il concept fosse un misto di situazioni della vita, reali oppure immaginarie. E così in Blessings si riflette su tutto ciò di buono che abbiamo e che spesso trascuriamo, in Worst Case Scenario si prefigurano rivolte, caos, l’esplosione della rabbia per troppo tempo repressa. In The Last Mardi gras Before the Lockdown (di cui è stato realizzato già il video) c’è il bel ricordo dell’ultimo carnevale di festa prima della pandemia. Freezin’ Cold è una canzone sull’amore difficile e sulla difficoltà dell’amore. Una città vuota e asettica è invece lo scenario di Town for Sale. Ed infine la strumentale There is an Error Here, in cui ognuno e ognuna può immaginare l’errore che preferisce.

ASCOLTA SU SPOTIFY

TRACK BY TRACK – LE PAROLE DI ARSEN PALESTINI

Blessings è un pezzo rap su una base jazzata del caro beatmaker DJ QVP. Il testo parla delle benedizioni che abbiamo e di cui non ci rendiamo conto quotidianamente. Non vedi le benedizioni che hai e diventi negativo e lamentoso? Questo è deprimente!

Worst Case Scenario, con base del mio straordinario collaboratore Simone Romani, è una specie di rock un po’ alla Rage Against the Machine, almeno un tentativo, che descrive una terribile situazione sociale piena di odio, rivolte, guerre civili, autodistruzione. Ogni tanto sembra che la bomba sia vicina ad esplodere.

The Last Mardi Gras Before the Lockdown, di cui abbiamo fatto anche un video, è il racconto dell’ultimo carnevale prima della pandemia, in cui in piazza si ballava e ci si assembrava senza problemi. La base, su un sample di bossanova, è del fratello Fidel Kato. La festa di cui parlo è quella del Bove Finto a Offida, nelle Marche, in cui sono tutti ubriachi e impazziti. Purtroppo, l’anno dopo è stata cancellata.

Freezin’ Cold, su base un po’ “asiatica” della brillante beatmaker anglo-russa Frostonoff, è una canzone triste e paranoica, il freddo, l’ansia, i problemi d’amore, le strade vuote.

Town for Sale è un pezzo lo-fi cantato su base di Nuvola, con alcuni samples dalla musica italiana oscura anni ’70. Il testo parla di una città vuota e in vendita, in cui non abita, e forse non abiterà, più nessuno.

There is an Error Here è una strumentale tutta composta da me, con una serie di suoni un po’ strani. C’è sempre un errore da qualche parte, almeno uno.

Links & Contacts

Spotify

YouTube

Instagram

Twitter

Facebook