Nuova uscita. “Piove” la canzone di Giuliano Pramori

“Piove” 
 il singolo di Giuliano Pramori, la pioggia d’autunno ad evocare  universi interiori,
 ma questa canzone è anche un tributo a “ Singin’ in the Rain”


“Piove” è il titolo del nuovo singolo di Giuliano Pramori da ora sulle principali piattaforme di
streaming e download, con l’etichetta Meidigital.
La pioggia, prendere volontariamente la pioggia d’autunno atto di riconciliazione e al tempo stesso allontanamento dalle frenesie del nostro vivere quotidiano in favore di una “pulizia” dello spirito; questa canzone vuole essere anche un tributo a “ Singin’ in the Rain”.
Il sound, di chiara matrice elettropop anni 70, con rimandi a Battiato ma anche a quella Gloria Gaynor che cantava “I will survive”, sottolinea il mood “solare” che, come nel successo degli anni ’30, volutamente contrasta con la pioggia, nel ritmo scanzonato, nell’armonia ariosa e negli interventi melodici di synth ed archi.


Arrangiamento di:
Donatello Menna;  chitarrista, compositore, arrangiatore e docente. Diplomato in corso multistilistico di chitarra (Percentomusica, Roma), corso rock-blues (accademie Lizard, vincitore del “Lizard expo 2016”) e composizione pop-rock (conservatorio L. D’Annunzio, voto 110 e lode). Chitarrista e leader dal 1997 della band prog-rock-metal HeavenBlast, attualmente anche chitarrista nelle coverband Maiden Division (Iron Maiden, band ufficiale italiana dell’ex-membro Dennis Stratton) e Sleepwalkers (Nightwish). 

Biografia Giuliano Pramori: Una voce, un cuore e una chitarra

Giuliano Pramori, vive e respira la “sua” Parma da sempre, da 50 anniSarà proprio l’aria dell’Emilia, sarà la erre moscia che da queste parti è il marchio di fabbrica, fatto sta che qui da sempre cantare fa rima con sociale; A Ottobre del 2019, apre un canale youtube artista (Giuliano Pramori Official), inaugurandolo con “Terra”, canzone ambientalista per la quale si avvale della collaborazione di Michael Lopez (EmeFjay) per le musiche e della voce dell’amico Alberto Padovani.
E’ l’inizio della pubblicazione di un fiume di singoli, grazie soprattutto alla collaborazione e al supporto del giovane e talentuoso Michael Lopez,  agli arrangiamenti di Donatello Menna, chitarrista, compositore diplomato al conservatorio “D’Annunzio” di Pescara e a collaborazioni artistiche con Clarissa Sabatini, autrice e polistrumentista dal grande talento.Nell’agosto 2020 partecipa alle finali regionali della rassegna Sanremo Rock e Trend accompagnato dal maestro Nicola Cellamare diplomato al conservatorio “A.Boito” di Parma in chitarra classica e jazz, presentando 2 brani “segni nei sogni” e “il papavero” brano che riscuote un sorprendente successo coinvolgendo il pubblico presente tanto che concluso il brano gli spettatori lo intonano invitando l’artista a continuare l’esibizione, piccole cose ma dall’enorme significato.
La produzione di Pramori è un fiume che scorre, ma che lascia immutato il fondo del suo corso: la passione per la canzone d’autore, soprattutto italiana, germogliata da bambino e poi fiorita all’improvviso all’età di 23 anni, quando Giuliano si trova in modo quasi casuale a provare i primi accordi di chitarra in casa, e subito dopo ad accompagnarli con testi e melodie personali, dando vita a canzoni inedite.
Oggi Giuliano Pramori continua a sperimentare nuovi spazi di espressione musicale, ma il suo lavoro di cantautore si può sicuramente inserire in un genere pop italiano, con un forte sostrato romantico ed un anelito di giustizia sociale, alla ricerca di un equilibrio prezioso che non lo faccia cadere nel genere melodico.I suoni che predilige sono quelli della musica che ha amato negli anni passati, ma non disdegna la sperimentazione di genere e l’influsso che le mode imprimono alla canzone pop, tenendosi sempre aggiornato sulle novità del panorama musicale italiano.Senza riconoscersi in uno stile già definito una volta per tutte, Giuliano Pramori si ispira ai grandi modelli di Battisti, De Andrè, Battiato, Fossati, Conte, Paoli, Tenco, Endrigo, Guccini, Graziani, Buscaglione forse su tutti… ma non solo; la musica è per lui un lungo viaggio da raccontare con una voce, un cuore e una chitarra.A fine 2020 pubblica un primo album, dal titolo emblematico “Singing love”, col cuore ancora una volta a farla da protagonista; album che raccoglie  parecchi brani pubblicati sul canale più qualche traccia esclusiva. 22 brani più 3 bonus track.

Link artista

Instagram | Cam TV | Telegram | Facebook | Spotify