Fuori a mezzanotte “POPOLARE FUORI MODA”, il manifesto popedelico di MICHAEL VENTURINI

Il cocktail sonoro di Michael Venturini è quello di un musicista che, avendo vissuto tanti anni tra Inghilterra e Australia, sa sfruttarne le influenze musicali con consapevolezza. Dopo una manciata di singoli che mixano la spudoratezza di Kinks e Lemon Twigs con ritornelli dolceamari, l’artista di base romana è pronto a presentare il nuovo album. 
Nelle parole del suo autore: «”Popolare Fuori Moda” è il grido disperato di una voce (o più voci?) che compone questa nostra società ormai a pezzi, distrutta, che si nasconde dietro a feste, eventi sociali, estetica, grandi imprese aziendali e architettoniche; una società dove regna l’ipocrisia, la competizione e la diseguaglianza; dove esiste un solo grande dio, il mercato economico. La grande tragedia è che ormai trovare gente sincera, di valori, in grado di ascoltare, divertire spontaneamente e realmente competente è diventata l’eccezione non più la regola. La società dell’uomo non sta fallendo, ha già fallito; ed ora siamo già dentro ad un cambiamento che ci consegnerà nella mani della tecnica più spietata e del controllo più totale. Questo dunque vuole essere il testamento, forse uno degli ultimi, dell’uomo pre tecnologico: un lascito pieno di paure, lacrime e rabbia nascoste dietro a melodie orecchiabili e spensierate certamente popolari, ma probabilmente anche fuori moda, trasformate in ansie autodistruttive, silenziose e discrete per non disturbare o rallentare il grande ritmo di quella che viene chiamata “evoluzione”.»

Link artista

Facebook | Instagram |YouTube