Il nuovo album del trio Pagine Vere feat. Stéphane Casalta, Dadi, Petra Magoni e Ferruccio

Spinetti in formato digitale e fisico da venerdì 12 novembre 2021

DA VENERDÌ 12 NOVEMBRE 2021
IN DIGITALE E IN COPIA FISICA
IL NUOVO DISCO
PAGINE VERE

Il nuovo album del trio Pagine Vere feat. Stéphane Casalta, Dadi, Petra Magoni e Ferruccio

Spinetti in formato digitale e fisico da venerdì 12 novembre 2021

Intitolato Pagine Vere, il nuovo lavoro discografico firmato Pagine Vere – Michela Lombardi (voce),
Giovanni Ceccarelli (pianoforte, clavietta in Notte d’Estate e Pas Après Pas-Day After Day, Fender Rhodes in Daydream Journey, From Now On e Semplice) e Luca Falomi (chitarra) feat. Stéphane Casalta (voce in Chi Manda le Onde-L’Antiluna), Dadi (voce e chitarra in Accanto a Te-Construtivamente), Petra Magoni (voce in Pas Après Pas-Day After Day) e Ferruccio Spinetti (contrabbasso in By the Shore e Semplice), pubblicato dall’etichetta discografica Da Vinci Publishing, disponibile sulle maggiori piattaforme digitali e in copia fisica da venerdì 12 novembre 2021. La tracklist di questo CD è formata da tredici brani: Pagine Vere (testo di Max De Tomassi, musica di Giovanni Ceccarelli), Pas Après Pas-Day After Day (testo di Michela Lombardi e Giovanni Ceccarelli, musica di Giovanni Ceccarelli), Daydream Journey (testo di Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli), From Now On (testo di Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli), Accanto a Te-Construtivamente (testo di André Carvalho e Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli), My Little Secret (testo di Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli), Chi manda le Onde-L’Antiluna (testo di Stéphane Casalta e Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli),
By the Shore (testo di Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli), Notte d’Estate (testo di Ciara Arnette, musica di Giovanni Ceccarelli), Semplice (testo di Max De Tomassi, musica di Giovanni Ceccarelli).
In Music’s Hands (testo di Ciara Arnette, musica di Giovanni Ceccarelli), What it Means to Love (testo di Michela Lombardi, musica di Giovanni Ceccarelli) e A Distant Call (testo di Michela Lombardi, musica di Kenny Wheeler). Concepito nel segno del pop-jazz e impreziosito da fascinose colorazioni appartenenti alla musica brasiliana e alla world music, Pagine Vere è un album dal quale emerge un profondo spirito narrativo, descrittivo, dal mood intimistico, evocativo, totalmente scevro di pleonastici orpelli, bensì incentrato su una comunicatività generosa, genuina, diretta, che possa far breccia nel cuore dell’ascoltatore già fin dal primo ascolto. Questo progetto discografico viene alla luce grazie al proficuo e duraturo sodalizio artistico fra la cantante jazz e autrice Michela Lombardi e il pianista jazz e compositore Giovanni Ceccarelli, con l’intenzione di creare un’inclita sinossi tra testi e musica. E a proposito di testi, in Pagine Vere sono scritti in italiano, inglese, francese, portoghese e còrso, un ulteriore valore aggiunto dal punto di vista comunicativo. Tornando (appunto) alla nascita di Pagine Vere, successivamente Ceccarelli conosce il chitarrista Luca Falomi (in occasione della registrazione di Animantiga), che si aggiunge al gruppo in pianta stabile. Sulla loro nuova creatura discografica, Michela Lombardi, Giovanni Ceccarelli e Luca Falomi dichiarano: «Ci accomuna un sentire improntato sulla gentilezza e sull’attenzione verso l’aspetto poetico di ogni cosa, anche – o forse – soprattutto la più semplice (come il titolo di uno dei brani di questo disco), quindi la naturalezza come valore, anche in brani più complessi come il “monkiano” Daydream Journey.
L’ascolto reciproco, specialmente in una formazione così intima come il trio, sono allo stesso tempo il fondamentale punto di partenza e il fine sui quali puntare sempre con maggior concentrazione e, in questo mare, parola che ricorre spesso nei testi e nel nostro immaginario, oltre che nelle nostre vite, prevalgono sentimenti di dolcezza, nostalgia, speranza e fiducia nel potere salvifico della bellezza».


Biografia
Cantante dal timbro setoso, assai intensa nell’interpretazione di ogni singolo brano, Michela Lombardi è una musicista a tutto tondo, capace di spaziare fra svariati generi musicali con lodevole naturalezza e grande consapevolezza dei propri mezzi. Nel corso della sua brillante carriera ha condiviso palco e studio di registrazione con numerosi artisti di caratura nazionale e internazionale, fra i quali: Phil Woods, Don Byron, Steven Bernstein, Renzo Arbore, Renato Sellani, Marco Tamburini, Stefano Bollani, Danilo Rea, Riccardo Fassi, Piero Frassi, Gabriele Evangelista, Bernardo Guerra. Inoltre, è la voce del Nico Gori Swing 10tet – e collabora con la contrabbassista jazz Silvia Bolognesi nella Fonterossa Open Orchestra. Oltre che
(ovviamente) in Italia, come a Umbria Jazz, la cantante toscana è stata apprezzata pure al di fuori dei confini nazionali, ad esempio in Inghilterra, Francia e Israele. Per quanto concerne la sua attività discografica è doveroso menzionare Live To Tell (Dot Time Records) e Shape of my Heart-The Music of Sting (Atlantis-Saifam). Il suo percorso artistico è stato ulteriormente arricchito dalla scrittura di un brano insieme al leggendario pianista e compositore statunitense Burt Bacharach, dalla vittoria del “Premio Ciampi” (2010) per la migliore cover, dall’incisione di jingle televisivi, oltre ad aver firmato e cantato brani per il cinema. Molto attiva anche nel campo della didattica, attualmente insegna canto jazz presso il conservatorio “Nino Rota” di Monopoli.
Giovanni Ceccarelli è un musicista di Fabriano (Marche), ma parigino d’adozione. Pianista dal tocco fatato, carezzevole, intriso di lirismo, nonché dalla spiccata sensibilità espressiva, poeticità interpretativa e dall’ispirato senso melodico, Ceccarelli è inoltre un prolifico compositore, arrangiatore, didatta e produttore. Live e in studio di registrazione, ha stretto significative collaborazioni al fianco di diversi artisti riconosciuti in ambito mondiale, come: Lee Konitz, Benny Golson, Chico Buarque, Jaques Morelembaum, Enrico Rava, Ivan Lins, Daniele Di Bonaventura, Camille Bertault, Marisa Monte, solo per citarne alcuni.
Presente sui più prestigiosi palchi internazionali, la sua sterminata discografia consta di oltre cinquanta album, sia da leader che da ospite, non solo al pianoforte, ma anche in qualità di arrangiatore, produttore e sideman. A proposito di CD, nel 2014, il suo disco InventaRio Incontra Ivan Lins ha ricevuto una nomination ai 15th Latin Grammy Awards nella categoria Best MPB Album. Nel 2019, invece, ha pubblicato due dischi:

Eu Te Amo – The Music of Tom Jobim (in duo con Daniele Di Bonaventura e con guest Ivan Lins, Jaques Morelembaum e Camille Bertault) e Canto con Marcello Allulli, un progetto discografico imperniato su composizioni originali. Nel 2020, per l’etichetta discografica francese Bonsai Music, è uscito il suo album More Morricone in duo con il contrabbassista Ferruccio Spinetti e con la presenza, da ospite, della
cantante belga Chrystel Wautier. Chitarrista, compositore e arrangiatore genovese estremamente eclettico, in possesso di una ricca e variopinta musicalità, Luca Falomi è un musicista di puro talento. Abile nel destreggiarsi fra jazz, world music, musica d’autore, musica sperimentale e contemporanea, ha lavorato dal vivo e in studio insieme a moltissimi musicisti affermanti sulla scena nazionale e non, come: Gino Paoli, Francesco Baccini, Alberto Fortis, William Naraine, Hannah Scott, Lukas Mantel, David Clayton, Fausto Beccalossi, Marco Fadda, Nicola Stilo, Giulia Ottonello, soltanto per menzionarne alcuni. Per quel che riguarda la sua attività discografica, nel 2011 ha pubblicato il suo primo album dal titolo Viens Voir, seguito nel 2014 da Sober. In seguito dà vita a un nuovo progetto, Esperanto, un trio acustico completato dal contrabbassista Riccardo Barbera e dal batterista Rodolfo Cervetto. Nel 2020, ecco il nuovo disco Y registrato con il trio Motus Laevus (al fianco del polistrumentista Edmondo Romano e della cantante, pianista e tastierista Tina Omerzo). E ancora, più recentemente, Luca Falomi ha realizzato un nuovo album dal titolo Naviganti e Sognatori, pubblicato nel 2021 dalla nota etichetta Abeat Records, inciso con Alessandro Turchet al contrabbasso, Max Trabucco alla batteria e alle percussioni e Daniele Di Bonaventura al bandoneon, ospite
in tre tracce.


Link artisti

Facebook trio | Facebook Luce Falomi| Instagram trio | Sito Michela Lombardi | Sito Ceccarelli Giovanni | Sito Da Vinci