“Volatile”, primo 45 giri di Renzo Varetta in inglese

Artista: Renzo Varetta

45 giri: VOLATILE

Release: 3 Settembre 2021

45 giri “VOLATILE”

Il 3 settembre il nuovo 45 giri di Renzo Varetta VOLATILE sarà disponibile su tutti i digital store. Sul lato A, l’atmosfera soft di Butterflies in a summer garden; sul lato B l’enigmatico brano strumentale Arab Phoenix. Entrambi si rifanno a sonorità contemporary R&B, soul e chill out. Il titolo del disco richiama queste due creature d’aria, le farfalle e l’araba fenice, reali e mitologiche, mutevoli e imprevedibili.

Il lato A del viaggio porta l’ascoltatore agli ultimi giorni d’estate, quando la luce del tardo pomeriggio è carica e dorata e la sera dietro l’angolo. Alcuni amici si sono riuniti nel giardino di casa, chiacchierano, alcuni si dondolano su un’amaca. L’aria è al contempo calda e carica e rarefatta. L’atmosfera è piena di aspettative, farfalle che sorvolano teste e tetti. Il brano invita l’ascoltatore a lasciare andare tutto ciò che è inutile, competizione, prevaricazioni, discriminazioni e concentrarsi sul momento. Leggeri e luminosi nel presente.

Il lato B apre al mondo immaginifico dell’araba fenice, l’uccello immortale che muore ciclicamente per rinascere dalle proprie ceneri. È la metafora che ci ricorda quanto tutto sia variabile e instabile, in un’accezione assolutamente positiva. Ogni giorno ri-nasciamo e sta a noi vivere a pieno il momento presente. L’atmosfera chill out del giardino è ancora presente, ora mixata con trame arabeggianti e suoni fluidi.

Questo nuovo 45 giri digitale segna un passo importante nella carriera musicale di Renzo grazie a nuove sonorità e atmosfere e arricchisce la sua produzione eterogenea. VOLATILE è un’esperienza a tutto tondo, dove musica, parole e immagini si mischiano e si intrecciano in una spirale colorata che conduce in altri luoghi sopra i tetti, là fuori.

Bio

Val D’Ossola, un pezzetto di Piemonte che è quasi Svizzera, primi anni Settanta. Sotto il palco di
una festa di paese, c’è un bambino con i capelli a caschetto, pronto a cantare per la prima volta
davanti a tanta gente. Cresce in una casa dove si respira musica e durante gli anni delle superiori
alterna serate in diverse band all’orchestra di liscio con cui gira balere e feste campestri. È
tastierista e addetto ai lavori, tiene bene la scena improvvisando ad orecchio. Quando può, segue l’amico Osvaldo Coluccino nei primissimi esperimenti di campionamento di suoni naturali, sempre in giro per la valle.

Queste le prime grandi esperienze che lo formano a livello musicale e che lo portano, all’ inizio
degli anni Novanta, dritto al CET di Mogol, quella scuola per compositori che “non perdona” ma
che insieme ti fa crescere come non avresti mai pensato e ti dà modo di conoscere altri artisti
emergenti, con cui condividere idee e un pezzo di strada.

Comincia a suonare in diverse band, ma sono i tre anni come tastierista e cantante con i Settesotto, storica coverband del panorama musicale lombardo, a segnarlo più di tutti. Qualche anno più tardi forma con Marco Ferazzi e Mauro Ragusa, conosciuti al CET, la band Mamaré, da cui nasce l’album Duemilasettantatrè.

Dall’incontro con Fabrizio Sparta e Stefano Iuso, fondatori dell’etichetta Sottotetto Records, nasce il progetto dei MarcoFerazzi&Monicavitti e un album importante “Tonno in scatola”, interamente
finanziato grazie ad una campagna di fundraising organizzata con Musicraiser, a cui seguono diversi live di promozione.

Nel 2020, la voglia di sperimentare e la ricerca di nuove sonorità porta alla formazione di un nuovo gruppo – Fitzrovia – e alla creazione di un nuovo progetto, attualmente in corso, che prevede l’uscita di brani inediti il prossimo anno.

Nel frattempo Renzo prosegue il suo cammino musicale da solista proponendo nuovi brani e nuovi video ogni due mesi.

ENG version

7’’ digital record

On September, 3rd Renzo Varetta’s new 7 inch record VOLATILE will be released on digital stores. On side A, the soft atmosphere of Butterflies in a summer garden; on side B the enigmatic instrumental Arab Phoenix. Both include contemporary R&B and soul influences and create a delicate chill out vibe. The title VOLATILE fits with these two air creatures, real and mythological, unstable and unpredictable.

The side A of this flight leads the listener to the last days of summer with that glimpse of golden light as the evening approaches. Some friends gathering in a green backyard chatting and swinging in hammocks. The air is both heavy with heat and rarefied. The atmosphere full of expectations as butterflies flying over heads and roofs. The song invites the listener to get rid of anything useless such as competition, prevarication or discrimination and just enjoy the moment. Light and bright in the present.

Side B opens to the imaginary world of the Arab Phoenix, the immortal bird that cyclically dies to arise again from its ashes. It is a strong metaphor that reminds us that everything is variable and unstable, in a positive way. Every day we are born again and we should make the most of the present moment. The chilling out vibe of the garden is still present, now mixed with Arabian threads and fluid sounds.

This new digital 7’’ digital record marks an important step in Renzo’s music career with new sounds and atmospheres, enhancing his various production. VOLATILE is an all-round experience where music, words and images are mixed and intertwined in a colourful spiral leading somewhere else, over the roofs and out there.

Biography

Val D’Ossola, Piedmont, almost Switzerland, early 1970s. Under the stage of a country fair, there is a young boy, with bobbed hair. He is ready to sing for the first time in front of lots of people. He grows up breathing music in his family home. During high school years, he plays the keyboards in several young groups and is part of a ballroom dance band. He plays by ear and he is good at improvising. When he has the chance, he follows his friend, Osvaldo Coluccino, in his first experiments of natural sounds sampling.

These first experiences strongly influence his music career and led him – in the early 90s – to Mogol’s CET to learn pop-music composition. It’s a tough school but it gives you amazing experiences by sharing time, ideas, music… life.

He starts to play in several bands. The 3-year period as keyboard player with Settesotto, well know cover band of Milan area, represents one of the his most significant experiences. Some years later, together with Marco Ferazzi and Mauro Ragusa, friends from CET, creates the band Mamaré. Their work leads to the publication of the album Duemilasettantatrè.

With Fabrizio Sparta and Stefano Iuso, founders of the independent music label Sottotetto Records, he begins the project MarcoFerazzi&Monicavitti with the important album “Tonno in scatola”, fully financially backed by a fundraising campaign organised with Musicraiser. Some live concerts followed to promote the album.

In 2020, his desire to experiment and his search of new sounds and techniques led to the creation of a new band – Fitzrovia.

Meanwhile, Renzo’s career as solo artist is going on with new experimentations, songs and videos. The best is yet to come!

“Butterflies in a summer garden”

“Arab Phoenix”

Spotify: https://open.spotify.com/artist/520OSD8mZ8mfUSUbWm2td3?si=FDJtgyF7SwSKeb9xVOFfEA&dl_branch=1&nd=1

Facebook: https://www.facebook.com/RenzoVaret

Instagram: https://www.instagram.com/renzo_varetta/

Canale YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCXVmQNehvmTrbLhYkninO1A/featured?view_as=subscriber

Website: https://www.renzovaretta.com/